Ruoli e competenze

Scritto da e.brentegani. Inserito in Presentazione

Il percorso di accompagnamento dei Vostri ragazzi prevede la collaborazione sinergica fra la Comunità del San Zeno e la Famiglia. Per la Comunità del San Zeno sono più d’una le figure che intervengono a vario titolo e con modalità differenti alla formazione umana e professionale dei ragazzi. Altre figure ancora verranno istituite nel corso delle prime giornate di scuola ed in qualche caso saranno ricoperte da alcuni dei ragazzi, al fine di trasmettere e far loro sperimentare il senso di responsabilità e la cura di sé e degli altri. 

Tutor Animatore di classe

Questa persona, che è anche formatore nella classe stessa, si pone come obiettivo di seguire con dedizione particolare l’andamento scolastico ed educativo degli allievi di uno specifico gruppoclasse, cercando di cogliere le problematiche che sorgono all’interno del gruppo e affiancando gli allievi più in difficoltà. È inoltre l’interfaccia della direzione nei confronti degli allievi, dei rappresentanti dei genitori e dei genitori stessi. Tale figura, alla base del Sistema Preventivo di Don Bosco, è per il nostro Centro un punto di riferimento educativo e strategico nell’azione formativa che ci proponiamo.

Gli animatori sono coordinati dagli animatori pastorali e dal coordinatore di settore.

Rappresentante di classe e suo vice

Il Rappresentante di classe è il portavoce dei suoi compagni nel fare eventuali osservazioni o proposte agli insegnanti, comunica le difficoltà della classe all’animatore di classe o nei casi più gravi al coordinatore di settore, viene nominato dai compagni coordinati dall’animatore di classe e validato dal collegio docenti.

Sono previsti degli incontri periodici di settore con il coordinatore e l’animatore pastorale durante i quali ci si confronta sul procedere dell’anno formativo, ed anche incontri quadrimestrali con i rappresentanti di classe degli altri settori del Centro e di altri istituti per un confronto sulle varie realtà ed esperienze.

Qualora ci siano validi motivi, il consiglio di classe si riserva di sostituire il capoclasse.

Rappresentanti dei genitori

I rappresentanti dei genitori sono la necessaria interfaccia tra il Centro e tutte le famiglie, e viceversa; fanno parte dell’A.Ge. (Associazione Genitori “San Zeno”). Sono coinvolti nella formulazione della proposta educativa, nelle funzioni di controllo dei risultati e nell’organizzazione attiva dei momenti di festa del Centro. Ogni bimestre hanno la possibilità di intervenire nello scrutinio di classe per comunicare agli altri genitori le impressioni e le problematiche emerse.

Responsabile del registro

Essendo il registro di classe un documento ufficiale per la Regione Veneto è fondamentale che sia custodito con cura e responsabilità; per tale motivo l’animatore di classe nomina un responsabile tra i ragazzi che deve portarlo in aula all’inizio delle lezioni, controllarne l’esatta compilazione e depositarlo al termine della scuola nell’apposita scaffalatura.

Docente Formatore

Il Docente Formatore si pone come obiettivo la crescita didattico-professionale ed educativa degli allievi, secondo lo stile di Don Bosco basato sul metodo preventivo e gli intendimenti del nostro fondatore che nelle Costituzioni indicò chiaramente: “realizziamo la nostra missione principalmente attraverso attività e opere in cui ci è possibile promuovere l’educazione umana e cristiana dei giovani.”

Consiglio di classe

Il Consiglio di classe è composto dal coordinatore di settore, dai formatori e tutor di ogni classe. Ogni bimestre il Consiglio di classe si riunisce per valutare l’impegno, l’attenzione, la motivazione, la disciplina e il profitto di ogni singolo allievo, riportando in una pagellina la votazione in decimi di ogni singola materia e il voto di condotta. Le pagelline verranno consegnate ai genitori in una riunione in cui verrà presentata la situazione della classe, alla fine della quale genitori ed allievi avranno la possibilità di incontrare singolarmente i vari insegnanti.

Coordinatore pastorale

Don Paolo Ceccon, salesiano di Don Bosco, progetta e pianifica l’itinerario di educazione alla fede, promuovendo la collaborazione dei formatori e coinvolgendo i rappresentanti di classe.

Coordina l’attività di animazione del settore e gli animatori delle classi, e rappresenta una delle interfacce privilegiate tra il Centro e le Famiglie.

Coordinatore di settore

Emanuel Brentegani. Su delega del direttore del Centro, il coordinatore pianifica, organizza e gestisce l’attività di formazione professionale dello specifico settore. E’ garante del Contratto Formativo stipulato fra il Centro e la Famiglia, per la quale è primo referente per tutte le necessità didattiche e formative.

Direttore del Centro di Formazione Professionale

Don Alberto Poles, salesiano di Don Bosco. È il responsabile delle attività di Formazione Professionale.